Potere calorico - Alpenwald - Alpenwald srl Trento

BIOCOMBUSTIBILI CIPPATO E LETTI FILTRANTI
Vai ai contenuti

Menu principale:




IL POTERE CALORICO DEL LEGNO
_______________________________________________________________
IL POTERE CALORIFICO

Il potere calorifico di una sostanza combustibile indica la quantità di energia termica che può venire ricavata nella combustione completa dell’unità di peso del combustibile; viene espresso in J/kg, kWh/kg o kcal/kg (o in J/m3, kWh/m3 o kcal/m3 (1)).
Per i combustibili che contengono acqua, come accade per il legno, la fisica distingue tra potere calorifico superiore (che nel prodotto della combustione considera l’acqua allo stato liquido) e potere calorifico inferiore (nel quale l’acqua prodotta e/o liberata nella combustione viene considerata allo stato di vapore2). In dendroenergetica, con poche eccezioni nella letteratura dei paesi nordici, si impiega quasi sempre il potere calorifico inferiore, anche quando si dice solamente “potere calorifico”3.
Per il legno il potere calorifico dipende dalla sua composizione chimica e, molto più fortemente, dallo stato idrico in cui si trova. Perciò, sembra un paradosso, per parlare di fuoco conviene iniziare dall’acqua.












Torna ai contenuti | Torna al menu